×

Feste sacre e profane nelle terre del Salento

Commenti disabilitati su Feste sacre e profane nelle terre del Salento

Feste sacre e profane nelle terre del Salento

Feste sacre e profane nelle terre del Salento

Da inizio maggio fino ad ottobre il Salento riempie le proprie piazze di turisti e curiosi con sagre, feste, reggae e musica tipica. Sono molte le feste patronali che attirano i turisti nell’estate salentina, tante quanto i santi protettori per ogni comune, onorato e venerato per le vie e le piazze dei paesini, seguendo gli antichi rituali delle processioni, dei fuochi d’artificio e della banda musicale del paese.

Ma accanto alla tradizione sacra, spesso si può inciampare negli stessi luoghi in riti profani che uniscono il fervore della religione a ritmi incessanti e danze in stato di trance.

Tra pizzica e tradizione:

• Santa Domenica a Scorrano: Il trionfo della tradizione delle “parature”, le luminarie più spettacolari nelle vie e nella piazza del paese a inizio luglio.

Notte di San Lorenzo: Su qualsiasi spiaggia o in campagna si celebra la notte delle stelle cadenti tra falò e grandi mangiate.

Festa della Madonna del Rosario; Si celebra la madonna dei pescatori con una suggestiva festa sul mare di Castro il 12 Agosto.

San Rocco a Torrepaduli; Nella celebrazione del patrono del paese, si da sfogo alla danza rivivendo la tradizione della danza delle spade a suon di pizziche. (15 e 16 Agosto)

San Pietro e Paolo a Galatina; Si rivive l’antico culto che voleva le tarantate in processione ai Santi per essere guarite attraverso l’esorcismo della pizzica. (28-30 Giugno)

 

Eventi musicali dalla pizzica al jazz

Accanto alla musica tradizionale, il salento ospita nel periodo estivo grandi eventi di vario genere musicale in un palinsesto ricco di date. Gli eventi da non perdere sono:

• La notte della taranta; Il grande festival della pizzica salentina che si apre a Corigliano d’Otranto per chiudersi con il Concertone a Melpignano, una delle più importanti date dell’estate salentina grazie anche agli ospiti e alla mescolanza di ritmi tipici. [leggi tutto] (Agosto)

• Otranto Jazz Festival; Concerti e seminari con nomi internazionali del jazz e session nei locali di Otranto. (Luglio)

• Locomotive Jazz Festival; Music tour sui treni delle ferrovie Sud-est e concerti con grandi nomi internazionali. (Luglio)

• Gusto dopa al sole;  il più importante festival “urban” d’Italia, con una identità artistica fortemente colorata di reggae ma ugualmente devota all’hip hop e soprattutto aperta alle mille derivazioni che questa musica “nera” ha ispirato in tutto il mondo.

• Italia Wave Love Festival;  Cinque i palchi dove si alterneranno stelle del rock e talenti della scena internazionale, band emergenti e nuove scommesse. Oltre cento eventi in quattro giorni, per un progetto che spazia dalla musica alle arti, dedicato ad pubblico curioso, giovane, europeo.

 

Author